Prestiti a dipendenti (ex) Inpdap

I prestiti ex Inpdap sono delle formule di finanziamento destinate ai dipendenti pubblici. Semplici da richiedere, molto veloci nell’ottenimento e destinate anche a chi ha avuto dei disguidi finanziari in passato, si caratterizzano anche per l’economicità delle condizioni economiche alle quali è possibile farne domanda.

Possono accedere a questa soluzione di finanziamento, semplice e veloce, tutti i lavoratori dipendenti del settore pubblico, anche senza bisogno di specificare la motivazione del finanziamento (si parla, in questo caso, di prestiti non finalizzati) e rimborsando le rate tramite una trattenuta che viene fatta, in automatico, direttamente dal proprio stipendio mensile.

Oggi ci si riferisce ai prestiti per dipendenti pubblici come “ex Inpdap” perché, fino al 2011, era questo l’ente che si occupava della gestione previdenziale di questa categoria di lavoratori e, di conseguenza, poteva anche concedere dei finanziamenti. Dopo il decreto Salva Italia voluto dall’allora governo Monti, l’Inpdap è stata chiusa e tutte le sue funzioni sono state passate all’INPS, che oggi è l’unico ente responsabile della previdenza di tutti i lavoratori dipendenti. Per comodità ancora oggi ci si continua a riferire ai finanziamenti per dipendenti pubblici e statali come “prestiti ex Inpdap”.

Chi può fare domanda di prestiti a dipendenti ex Inpdap?

Tutti i dipendenti pubblici in generale, come ad esempio:

  • dipendenti di enti pubblici come i Comuni, le Province e le Regioni;
  • tutti i dipendenti degli enti statali;
  • i professori, anche universitari, e i maestri, a condizione che siano ovviamente dei dipendenti ministeriali;
  • dipendenti di aziende parapubbliche / municipalizzate, ovvero soggetti che sono assunti in imprese private ma con partecipazione pubblica o statale;
  • forze dell’ordine e forze di polizia, come Carabinieri, Militari, Guardia di Finanza, Esercito, Marina Militare e poliziotti.

Caratteristiche principali dei prestiti dipendenti ex Inpdap

Ci sono alcuni punti importanti che vogliamo sottolineare parlando di questa tipologia di finanziamento, in maniera particolare per quel che riguarda la somma di denaro massima che si può ottenere, la quale dipende dallo stipendio netto e dalla durata desiderata di rimborso del finanziamento.

Poiché è un finanziamento che viene concesso tramite la cessione del quinto, la rata mensile massima che si può rimborsare è pari a 1/5 dello stipendio netto (20%), mentre la durata di rimborso può andare da 24 a 120 mesi. Entro questi limiti, il richiedente è libero di scegliere qualunque lunghezza egli preferisca.

Come fare domanda di prestiti per dipendenti ex Inpdap

Per poter fare domanda di prestito e avere un preventivo senza impegno basta compilare ora, in ogni sua parte, il modulo qui sotto. Entro breve sarai contattato da un professionista dei prestiti di Italprestonline per trovare insieme la miglior soluzione per le tue esigenze di soldi.

Altri prestiti per dipendenti

Di seguito elenchiamo altre tipologie di prestiti dipendenti da noi erogate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.